ISTRUZIONI DI MONTAGGIO

 Il procedimento del montaggio

  1. montaggio della griglia sottostante – la costruzione di ferro o di legno
  2. installazione degli tubi di conessione
  3. avvitare i panelli a parete sulla costruzione di base
  4. collegamento dei panelli a parete sulla tubatura di base
  5. pulizia – lavamento dell´intero sistema ed esecuzione della prova della pressione dei giunti
  6. completamento dei parti inferiori (zoccoli) del muro
  7. riparazione di tutto il muro con la mastice
  8. ffinitura delle pareti – pittura

 

Istruzioni di montaggio

I principi quali sono usati per la installazione delle pelte HEAT, sono identiche con il montaggio delle pelte di gesso Fermacell (Fermacell pdf file, sadrovlaknite-dosky-spracovanie_08-2008).

Il collegamento dei tubi delle pelte a parete é indispensabile collegare con il tipo giusto di tubo, per esempio i tubi della societá Rehau....é possibile collegare soltanto con gli accessori e componenti della societá Rehau, per conservare la garanzia. Questo é valido per ogni tipo di tubo. Semplicemente, se il produttore é la societá Rehau, usate solo gli accessori Rehau, se il produttore é la societá Wavin usate gli accessori Wavin, ecc.

 

PUsiamo 2 modalitá fondamentali del montaggio:

  • il montaggio sulla graticola
  • incolaggio delle pelte direttamente sul muro

Il montaggio sulla graticola:

Usiamo 2 sorte di graticole – di acciaio o di legno

Dal punto di vista del montaggio la piú opportuna é la graticola di acciaio. Sul muro si avvitano i C-profili, quali saranno avvitati sul piano verticale: suolo – soffitto. Spaziatura tra il profilo in acciaio sará 625mm, poiché la larghezza della pelta HEAT é di 625mm.

 predpripraveny_rost_na_stenove_kurenie

Principi: la graticola dovrebbe essere avvitata sul piano verticale, perché le pelte quali andremmo a avvitare sulla graticola, devono essere anche loro nello stesso piano e per non essere disuguali. Rasente al suolo sopra la graticola o sul suolo – nel ragazzume mettiamo il sistema di condotto. Il sistema mettiamo nel Tichelman e sotto ogni panello c´é il sfiatatoio per l´attacamento.

 

I tubi di attacamento sono circa di 22 mm e hanno gli sfiatatoi per il panello di circa 10mm oppure 8mm, dipende dal tipo di tubo, quale sará usato nel panello HEAT. Sul sfiatattoio del tubo si pianta nella camera un capitello termoregolare, con la quale si puó regolare tutta la camera o muro.

Predpripraveny_vyvod_na_vodu

Sulla griglia cosí preparata comminciamo ad avvitare le pelte.

Principio:la prima pelta dovrebbe essere messa in un piano verticale di 100%, perché le altre pelte si attacano alla prima, e cosí anche la minima imprecisione ci fará i problemi. Tagliamo i top delle pelte, dove non ci sono i tubi. La pelta si deve tagliare in alto con precisione, se ci sará il buco di +/- 3 mm ci si puó stendere con il cemento acrillico.

Il panello giá preparato e tagliato (il panello si taglia per intera altezza della camera) prima del avvitare aderiamo sul sistema.

predpripraveny_panel_stenoveho_kurenia_

L´altra possibilitá é che il panello tagliamo cosí che sará circa di 100 mm piú corto come é l´altezza del muro sul quale vogliamo avvitarlo. Dopo l´attacamento sul muro ci resta un buco sulla parte inferiore di 100 mm, il quale viene utilizzato per attacare al sistema ed eventuale controllo della pressione. Quando abbiamo il panello attacato al sistema alleghiamolo sulla graticola, affissiamolo sul soffitto e avvitiamolo.

Soklova_montaz

Dopo l´avvitamento del panello, l´angolo al quale attachiamo un´altra pelta, puliamolo accuratamente dal polvere. Ideale pulizia é di spolverare il polere dall´angolo e pulirlo con uno straccio umido ( questo punto é molto importante, se non vogliamo che in tempo si forma una fessura tra le pelte).

Sul panello avvitato con l´angolo pulito applichiamo il collante si poliuretano Fermacell (collante Fermacell n. prodotto 79023), il quale ha una aguzzatura speciale adatta all´applicamento del collante sull´angolo della pelta /immagine/

Puliamo dal polvere un altra pelta, attachiamola al condotto e alleghiamola alla pelta giá avvitata, e quella nuova avvitiamo alla vecchia.

Principio:il collante deve essere estruso su tutta la lungezza della pelta. Con questo si assicura il controllo che le pelte sono attacati bene insieme.

Spajanie_dosky_HEAT

Questo procedimento ripetiamo fino alla fine dell´attacamento sul tutto il muro. Il procedimento dettagliato troverete anche sul file montaggio delle pelte Fermacell ( Ako_spravne_montovat_dosky_Fermacel_montovane-steny.pdf ).

Quando abbiamo con questo procedimento finito tutto il muro e ci sono attacate tutte le pelte del riscaldamento a parete, facciamo il controllo della pressione e ripudiamo tutte le bolle d´aria con il lavaggio a pressione del sistema. Allanciamo il sistema e controlliamo la tenuta di tutte le articolazioni. Quando la pressione dell´acqua non scende e le articolazioni sono senza i segni della perdita d´acqua, possiamo la parte inferiore coprire con la procedura quale abbiamo usato di avvitamento e incollaggio degli panelli interi.

Il muro cosí preparato possiamo pulire dal collante restante con una spatola solida sugli angoli.

I cartigi devono essere tirate fino a che si possono incollare con un cemento Fermacell. Alla fine chiudiamo tutti i graffi piccoli con un cemento finale sottile Fermacel e le parti chiusi affilliamo. Con il muro cosí preparato é indispensabile ripulire il polvere e possiamo pitturarlo con il colore per gli interni.

Vyspravenie_dosky_HEAT

Nota bene: prima dell´avvitatura delle pelte sulla graticola é indispensabile intagliare nelle pelte i fori di presa in modo da non danneggiare la pista e i tubi che vengono inseriti nella pelta. Nello stesso tempo si deve allargare anche l´elletroinstallazione e lasciare i fori per i cavi o prese di altri tipi di dispositivi (data, telefono, TV...).

Priprava_na_zasuvku

 Manutenzione

Il sistema é dopo il lavaggio e controllo della pressione senza la naccessitá della manutenzione. Si deve inoltre curare della umiditá e la temperatura massima dell´acqua nel sistema. Le pelte di gesso tollerano al lungo termine una umiditá relativa di 40% - 80% con le temperature superiori al 10°C. L´acqua quale riscalda questo sistema non deve avere la temperatura superiore al 50°C.

Conseguenze: con una umiditá a lungo termine la pelta si puó deformare e puó verificarsi fino alla sua completa distruzione. La temperatura superiore al 55°C puó causare nel sistema il rilascio di acqua cristallina dalla pelta di gesso e la pelta stessa puó distruggersi.